[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Area Utenti
 La Voliera
 donna gravissima causa pappagalli
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Discussione Bloccata
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 3

eliseo1986
Utente Medio


Campania


439 Messaggi


Inserito il - 02/04/2010 : 07:14:58  Mostra Profilo Invia a eliseo1986 un Messaggio Privato
ho appena sentito la notizia dai telegiornali regionali, ecco quello che è successo.
http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/castellammare-stabia-malattia-pappagalli-310051/

MIE CREAZIONI.
Sono anche su facebook:tepù creazioni.

marcoRM
Utente Master



2453 Messaggi

Inserito il - 02/04/2010 : 07:40:43  Mostra Profilo Invia a marcoRM un Messaggio Privato
Senza parole!!!!!!!
Torna all'inizio della Pagina

Lotte
Moderatore


Lazio


4545 Messaggi

Inserito il - 02/04/2010 : 08:28:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Lotte Invia a Lotte un Messaggio Privato
La Chlamydia è l'unica malattia dei pappagalli trasmissibile all'uomo ed è una cosa seria. Ecco perchè è bene non trascurare gli animali, ma avere un buon veterinario aviare con cui consultarsi e da cui andare in caso di animali che nn stanno bene.
E' anche vero che non è una malattia così frequente nei pappagalli, ma soprattutto in casi di pappagalli di media/grande taglia (come quelli che penso avesse la signora), che sono più a contatto stretto con le persone in casa, è indispensabile far fare il test di questa malattia.
Io ho due parrocchetti monaci in casa: tutti i pappagalli sudamericani sono particolarmente sensibili alla Chlamydia, quindi appena li ho presi li ho sottoposti al test per essere sicura che non fossero positivi (fortunatamente negativo)

Carla FOI 13LR
Torna all'inizio della Pagina

Chiara Picca
Utente Normale



Puglia


135 Messaggi

Inserito il - 02/04/2010 : 08:39:41  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Chiara Picca Invia a Chiara Picca un Messaggio Privato
Citazione:
Messaggio inserito da marcoRM

Senza parole!!!!!!!


Caspiterina

"E' meglio avere per amico un pappagallo che un amico pappagallo"
Torna all'inizio della Pagina

Paola R.
Moderatore




1597 Messaggi

Inserito il - 02/04/2010 : 10:06:43  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Paola R. Invia a Paola R. un Messaggio Privato
Mah....chiamano la Chlamydia "rarissima malattia" e nei pappagalli non lo è.
Il resto sarebbe ad verificare: da quanto tempo stava male e da quanto erano infestati i suoi pappagalli. Probabilmente la malattia è passata da un sogetto ad un altro ed è successo quello che è successo.

RNA 14TB
Torna all'inizio della Pagina

dr.tom
Utente Medio


Veneto


455 Messaggi

Inserito il - 02/04/2010 : 19:09:11  Mostra Profilo Invia a dr.tom un Messaggio Privato
Anzitutto l'agente eziologico della cosiddetta psittacosi è stato recentemente riclassificato. Ora si chiama "Chlamydophila psittaci".
Poi come dice Paola non è affatto un patogeno rarissimo nei pappagalli e negli uccelli in generale.
Consideriamo che negli uccelli sono frequenti infezioni subcliniche, quindi uccelli apparentemente sani possono essere portatori della malattia. Si trasmette tramite feci infette, ma a volte anche tramite piume e uova.
Quando infetta l'uomo si presenta generalmente come una polmonite atipica che può presentare anche una sintomatologia sistemica (febbre, congiuntivite, epistassi, diarrea, artralgie, splenomegalia). Non è una malattia incurabile, basta fare una terapia con antibiotici (tetracicline o macrolidi).
Faccio notare che è possibilissimo essere a contatto con animali infetti e non contrarla assolutamente; è un patogeno animale che occasionalmente crea problemi all'uomo.

Ora non stiamo a farne un caso, vi ricordo i soldi che puntualmente BUTTIAMO solo perché la gente si fa prendere dal panico della "malattia del momento".

Tommaso

Modificato da - dr.tom in data 02/04/2010 19:14:33
Torna all'inizio della Pagina

Frens
Utente Master



Emilia Romagna


7767 Messaggi

Inserito il - 02/04/2010 : 21:14:17  Mostra Profilo Invia a Frens un Messaggio Privato
concordo con dr.tom...
OCCASIONALMENTE può creare problemi all'uomo, sopratutto in pazienti che hanno già problemi loro (altre malattie, ecc ecc)
Torna all'inizio della Pagina

Mamia1
Utente Master



Liguria


2329 Messaggi

Inserito il - 02/04/2010 : 21:41:07  Mostra Profilo Invia a Mamia1 un Messaggio Privato
Mi preoccupa anche il fatto che oggi al tg hanno detto che è stato proprio un inseparabile a trasmettergliela...
Mi è già capitato che un signore che voleva prendere un novello ha poi cambiato idea perchè ha sentito dire che gli animali esotici in generale portano malattie...figuriamoci adesso che ne hanno fatto un caso
Torna all'inizio della Pagina

paolo54
Utente Master


Lazio


2051 Messaggi

Inserito il - 04/04/2010 : 00:09:30  Mostra Profilo Invia a paolo54 un Messaggio Privato
Concordo con quanto detto da dott.tom, da Frens e da Paola. Un mio amico è stato contagiato, così come dei pappagalli in mio possesso, ma se te ne accorgi in tempo, un pò di toxicillina e guarisce, bisogna vedere a che punto è, su una scala di valutazione da 1 a 6 (a differenza di altre gravi malattie come pbfd e polyomavirus). La malattia è più frequente di quanto si crede, anche se è diffecilmente trasmissibile all'uomo. Non bisogna fare degli allarmismi, se consideriamo che molte persone muoiono per delle semplici influenze

Paolo RNA VE76 C.I.A.A. 1019
Torna all'inizio della Pagina

brayan
Utente Senior


Lazio


1209 Messaggi

Inserito il - 04/04/2010 : 01:35:49  Mostra Profilo  Invia a brayan un messaggio ICQ Invia a brayan un Messaggio Privato
Ragazzi, mi sembra che la clamidiosi esiste da anni, se qualche caro ha deciso di farne un caso perchè una ottantenne è in coma (probabilmente bastava un comune raffreddore), magari la malattia è risultata da una sieroconversione, danno la colpa al pappagallo e invece chissà cos'è.
Per dare la colpa alla clamidia avrebbero dovuto aspettare almeno quindici gg dalla diagnosi, in quanto con il doppio prelievo avrebbero notato un aumento del titolo, vedere solo il titolo alto non vuol dire che la causa della polmonite sia clamidia, vuol dire che ne è venuta a contatto.

Modificato da - brayan in data 04/04/2010 01:36:45
Torna all'inizio della Pagina

dcv1111
Utente Master



Campania


2116 Messaggi

Inserito il - 04/04/2010 : 13:22:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dcv1111  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di dcv1111 Invia a dcv1111 un Messaggio Privato
Ma questo tipo di malattia può essere curata oppure bisogna sopprimere i soggetti malati?
Qualcuno ha avuto esperienza con questo tipo di malattia.?

http://allevamentoroseicollis.it
http://allevamentoamatorialedipappagalli.myblog.it
Torna all'inizio della Pagina

dr.tom
Utente Medio


Veneto


455 Messaggi

Inserito il - 04/04/2010 : 13:30:56  Mostra Profilo Invia a dr.tom un Messaggio Privato
Citazione:
Messaggio inserito da brayan

Ragazzi, mi sembra che la clamidiosi esiste da anni, se qualche caro ha deciso di farne un caso perchè una ottantenne è in coma (probabilmente bastava un comune raffreddore), magari la malattia è risultata da una sieroconversione, danno la colpa al pappagallo e invece chissà cos'è.
Per dare la colpa alla clamidia avrebbero dovuto aspettare almeno quindici gg dalla diagnosi, in quanto con il doppio prelievo avrebbero notato un aumento del titolo, vedere solo il titolo alto non vuol dire che la causa della polmonite sia clamidia, vuol dire che ne è venuta a contatto.


Sì, ma non sapremo mai come sono andate le cose. Nel mio intervento precedente non sono entrato nel merito del caso specifico perché ti assicuro che fra quello che succede realmente e quello che poi riportano i giornali molto spesso c'è una differenza abissale (soprattutto quando si parla di medicina e di scienza in generale). Un po' per ignoranza e superficialità dei giornalisti, un po' perché la realtà solitamente è abbastanza noiosa da raccontare...

Tommaso
Torna all'inizio della Pagina

PietroElMejor
Utente Master



Campania


2122 Messaggi

Inserito il - 04/04/2010 : 22:29:15  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di PietroElMejor Invia a PietroElMejor un Messaggio Privato
La gente del paese sa che allevo inseparabili e mi ha vivamente consigliato di smettere dopo aver letto l'articolo.
Ma possibile che la gente è così idiota?!Non è detto che tutti gli aga siano affetti da tale malattia!!!
COncordo sul fatto che è una malattia abbastanza pericolosa, ma chi alleva bene, e si fa seguire da un veterinario che svolge test periodici penso che non abbia problemi di questo tipo.
Scommetto[anche se non lo so] che quel pappagallo abbia fatto una brutta fine, succede sempre così tra gente ignorante e non sarebbe la prima volta.
POche settimane fa, un amico di mio padre mi ha raccontato di una coppia di parrocchetti monaci che fecero 3 uova, di cui una sola feconda.
I genitori mangiarono il pullo e lasciarono solo la testa.
Io ho chiesto cosa gli dava da mangiare e lui mi ha detto: "semi, cosa vuoi che mangi un pappagallo?"
Io gli ho risposto che magari i suoi pappagalli avevano carenze di proteine...
...non ho finito neanche di dirlo, quando mi dice con un sorrisetto" li ho messi sul tavolo e li ho uccisi con un pugno...così imparano"...gli ho detto chiaramente che mi fa SCHIFO come essere vivente e me ne sono andato.
Perciò non mi meraviglierei che questo povero aga sia stato ucciso...

Pietro Arena
AON RNA 17MW

Modificato da - PietroElMejor in data 04/04/2010 22:30:21
Torna all'inizio della Pagina

Anny76
Utente Normale



Puglia


226 Messaggi

Inserito il - 04/04/2010 : 23:36:17  Mostra Profilo Invia a Anny76 un Messaggio Privato
A me tutta questa storia ha portato solo paranoie da parte dei miei genitori e dei miei suoceri.



«Vivi intensamente ogni piccola cosa della tua vita,perchè un giorno,queste piccole cose, sembreranno grandissime.» Jim Morrison
Torna all'inizio della Pagina

maurodi
Amministratore



Lazio


7478 Messaggi

Inserito il - 05/04/2010 : 00:34:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maurodi  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di maurodi Invia a maurodi un Messaggio Privato
é una malattia che viene curata con una terapia a base di tetracicline,e non ri8mangono segni della stessa,al contrario del Polyoma e PBFD.
Citazione:
Messaggio inserito da dcv1111

Ma questo tipo di malattia può essere curata oppure bisogna sopprimere i soggetti malati?
Qualcuno ha avuto esperienza con questo tipo di malattia.?


Dionisi Mauro
RNA28DP A.R.O.Roma
C.I.A.A.CO539


Torna all'inizio della Pagina

dignity90
Utente Normale


Campania


103 Messaggi

Inserito il - 05/04/2010 : 00:38:25  Mostra Profilo Invia a dignity90 un Messaggio Privato
Citazione:
Messaggio inserito da PietroElMejor

La gente del paese sa che allevo inseparabili e mi ha vivamente consigliato di smettere dopo aver letto l'articolo.
Ma possibile che la gente è così idiota?!Non è detto che tutti gli aga siano affetti da tale malattia!!!
COncordo sul fatto che è una malattia abbastanza pericolosa, ma chi alleva bene, e si fa seguire da un veterinario che svolge test periodici penso che non abbia problemi di questo tipo.
Scommetto[anche se non lo so] che quel pappagallo abbia fatto una brutta fine, succede sempre così tra gente ignorante e non sarebbe la prima volta.
POche settimane fa, un amico di mio padre mi ha raccontato di una coppia di parrocchetti monaci che fecero 3 uova, di cui una sola feconda.
I genitori mangiarono il pullo e lasciarono solo la testa.
Io ho chiesto cosa gli dava da mangiare e lui mi ha detto: "semi, cosa vuoi che mangi un pappagallo?"
Io gli ho risposto che magari i suoi pappagalli avevano carenze di proteine...
...non ho finito neanche di dirlo, quando mi dice con un sorrisetto" li ho messi sul tavolo e li ho uccisi con un pugno...così imparano"...gli ho detto chiaramente che mi fa SCHIFO come essere vivente e me ne sono andato.
Perciò non mi meraviglierei che questo povero aga sia stato ucciso...



Se non vado errando il pappagallo è morto qualche giorno prima che la signora fosse ricoverata...
Per quanto riguarda l'amico di tuo padre non ho parole. Non credevo esistessero persone così Cioè non riesco a crederci, anche se pensandoci ci sono persone che non si fanno scrupoli per usare la violenza gratuitamente con i loro simili, figuriamoci con gli animali. Che schifo!

Ernesto
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Discussione Bloccata
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
© 2005-2010 www.agapornis.it Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 1,56 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000
Google
 
Web www.agapornis.it

Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it

La grafica del Forum e di Max Porfiri