[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Agapornis
 Genetica & Selezione
 Domanda mutazione
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c':
Autore Discussione  

Gavain
Nuovo Utente



10 Messaggi


Inserito il - 11/01/2019 : 15:05:02  Mostra Profilo Invia a Gavain un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Ciao a tutti! Mi sono appena iscritto al forum e volevo sapere che genere di mutazione e questa roseicollis femmina.
Considerate che accoppiata con un maschio ancestrale (trovatello, non sappiamo nulla sul suo corredo genetico) ha dato alla luce due pappagallini, uno uguale al padre, uno quasi uguale a lei (ma la mascherina sul viso tutta arancio-rosso chiaro, invece che degradante verso il beige come nella foto e le penne sulla coda non sono grigie come la mamma, ma hanno la parte pi vicina alla coda arancione, poi tornano grigie). Grazie a chiunque voglia rispondere!
Immagine:

74,92 KB

Giorgio Antonaci
Nuovo Utente


Puglia


19 Messaggi

Inserito il - 11/01/2019 : 17:17:36  Mostra Profilo Invia a Giorgio Antonaci un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao, posso provare a rispondere.. Per me un avorio cannella, ma aspetta il parere dei pi esperti... Molto bella comunque!

Giorgio
Torna all'inizio della Pagina

Gavain
Nuovo Utente



10 Messaggi

Inserito il - 11/01/2019 : 18:05:17  Mostra Profilo Invia a Gavain un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Intanto grazie mille!
Il venditore me l' aveva data come un' oliva, ma controllando online non mi sembrava rientrarci
Torna all'inizio della Pagina

danielerm
Utente Master



3270 Messaggi

Inserito il - 13/01/2019 : 19:16:17  Mostra Profilo Invia a danielerm un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao e benvenuto . Non oliva, Giorgia ci andato vicino. Dalla foto mi sembra un Aquaturquoise ala grigia cannella. La caratteristica dell'ala grigia una merlettatura sopra le ali e le remiganti "sfumate". Per la prole dovresti mettere una foto
Torna all'inizio della Pagina

Gavain
Nuovo Utente



10 Messaggi

Inserito il - 21/01/2019 : 18:43:11  Mostra Profilo Invia a Gavain un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie! Appena posso metto una foto dei piccoli
Torna all'inizio della Pagina

Gavain
Nuovo Utente



10 Messaggi

Inserito il - 23/01/2019 : 17:49:22  Mostra Profilo Invia a Gavain un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ecco le foto dei piccoli con dettaglio delle penne della coda di entrambi. Il verde chiaro credi sia cannella, lo scuro un ancestrale (o ancestrale faccia arancio)

Immagine:

56,22 KB

Immagine:

48,74 KB

Immagine:

66,38 KB
Torna all'inizio della Pagina

danielerm
Utente Master



3270 Messaggi

Inserito il - 23/01/2019 : 18:57:43  Mostra Profilo Invia a danielerm un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
il verde un "ancestrale" ( gli ancestralisono solo quelli in natura che non portano nessuna mutazione). L'altro un ala grigia ma non capisco se cannella o altro. Le foto col flash non aiutano
Torna all'inizio della Pagina

Gavain
Nuovo Utente



10 Messaggi

Inserito il - 24/01/2019 : 19:30:29  Mostra Profilo Invia a Gavain un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Per il verde chiaro l' unica foto fatta con flash l' ultima(il dettaglio della coda) e confermo che senza flash i colori sono quelli, solo pi sbiaditi (anche il celeste sulla punta finale delle penne presente, se vedi la foto subito sopra, con le code di tutti e due i piccoli, si vede, con fatica ammetto). Grazie!
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
© 2005-2010 www.agapornis.it Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina stata generata in 0,23 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000
Google
 
Web www.agapornis.it

Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it

La grafica del Forum e di Max Porfiri